Pharma, il Crm si integra con le banche dati

Cerved e Trueblue provano a cambiare l’offerta di Crm dedicata al mercato del pharma con un sistema che punta ad andare oltre l’order entry, per conferire efficienza alla forza vendita delle aziende farmaceutiche.

Insieme hanno dato vita a una nuova versione del sistema Crm Retail dell'azienda che fornisce software alle divisioni marketing e commerciale delle multinazionali farmaceutiche, che incorpora le competenze di Cerved sul monitoraggio degli indicatori economico finanziari.

Ogigi essere un’azienda data-driven significa far leva sulla enorme quantità di dati per dar modo alle aziende di lavorare e di attuare i loro processi decisionali.

Lo sostiene Valerio Momoni, Marketing, Product and Business Development Director di Cerved: «L’integrazione dei dati Cerved nel Crm Retail di Trueblue ne amplifica l’efficacia, permettendo di segmentare e profilare la clientela e ottenere i migliori risultati nel minor tempo”.

Il patrimonio informativo sulle imprese italiane a disposizione di Cerved è utile per valutare il rischio di insolvenza di un cliente, elaborare strategie mirate e prendere decisioni consapevoli.

Grazie all’accesso a una banca dati di milioni di imprese italiane e agli strumenti di analisi ed elaborazione di Cerved, il sistema è oggi in grado di fornire alle aziende produttrici nel settore farmaceutico e parafarmaceutico tutte le informazioni necessarie per valutare il rischio di credito delle farmacie di cui sono fornitrici, in maniera integrata e senza dovere chiedere ulteriori report.

In una schermata, direttamente dal tablet, la forza vendita può avere tutti i dati utili relativi alla situazione finanziaria del cliente, tra cui i comportamenti di pagamento.

Per Marco Bonesini, Ceo di Trueblue profilare un cliente non è mai stato così semplice: «Grazie a Cerved abbiamo potenziato le nostra suite con informazioni relative ai KPI economico-finanziari e alle performance allo scopo di supportare la forza vendite nel raggiungimento degli obiettivi aziendali».

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here