Il campione medico arriva all’ospedale con un drone

Il vettore UPS ha presentato un servizio di logistica per consegnare campioni medici tramite drone, che viene implementato con la collaborazione con l'azienda specializzata in droni autonomi, Matternet.

Il programma si svolge presso l'ospedale principale e il campus di WakeMed a Raleigh, Noth Carolina, nella zona metropolitana, con la supervisione della Federal Aviation Administration statunitense e del locale Dipartimento dei Trasporti.

Il volo è il primo di una serie di voli commerciali giornalieri pianificati presso il campus di WakeMed a Raleigh.

Il programma di UPS e Matternet è considerato una pietra miliare per l'aviazione senza pilota negli Stati Uniti.

La collaborazione con Matternet è l'ultimo programma di UPS che prevede l’utilizzo dei droni a supporto della logistica healthcare: nel 2016 UPS aveva stretto una partnership con GAVI e Zipline per la consegna di sangue in località remote in Ruanda. Il team di Matternet ha già completato più di 3.000 voli per il sistema sanitario in Svizzera.

Attualmente la maggior parte dei campioni e dei prototipi medici vengono trasportati tramite veicoli. L'aggiunta del trasporto via drone offre un'opzione per la consegna su richiesta e in giornata, la possibilità di evitare ritardi stradali, aumentare l'efficienza della consegna medica, ridurre i costi e migliorare l'esperienza del paziente con benefici potenzialmente salvavita.

Il Dipartimento dei Trasporti del North Carolina (NCDOT), che sta lavorando per utilizzare i droni per espandere l'accesso al sistema sanitario dei residenti dello Stato, ha supportato Matternet nella conduzione dei test sul primo volo, utilizzando la tecnologia dei droni Matternet nel campus di WakeMed nell'agosto 2018 come parte del Programma Pilota di Integrazione (IPP) del Sistema di Volo senza Pilota della FAA.

Il programma triennale promosso dalla FAA mira a testare le applicazioni pratiche dei droni mettendo in atto collaborazioni tra le amministrazioni locali e le aziende del settore privato per acquisire maggiore conoscenza su come questa tecnologia emergente possa essere integrata in modo sicuro e utile nelle attività quotidiane. I cinque partner IPP coinvolti sono FAA, NCDOT, UPS, Matternet e WakeMed.

Drone in volo fino a 20 chilometri

Il programma utilizzerà il quadricottero M2 di Matternet, che è alimentato da una batteria ricaricabile agli ioni di litio, e può trasportare carichi medici fino a circa 5 libbre (2,2 kg) su distanze fino a 12,5 miglia, ossia circa 20 km.

Durante tutto il programma WakeMed, personale medico specializzato caricherà nel container del drone un campione medico (come il sangue) in una delle strutture vicine di WakeMed.

Il drone volerà lungo una predeterminata traiettoria di volo, monitorato da un pilota da remoto, Remote Pilot-in-Command (RPIC), appositamente addestrato, fino a una piattaforma di atterraggio fissa presso l'ospedale principale di WakeMed e il laboratorio di patologia centrale. Il programma diventerà continuativo presso la struttura WakeMed e UPS e Matternet useranno gli insegnamenti per valutare come i droni possano essere applicati per migliorare i servizi di trasporto in altri ospedali e strutture mediche negli Stati Uniti.

Supportare ospedali e altre organizzazioni sanitarie è un elemento chiave della strategia di trasformazione di UPS: la logistica healthcare e life science è un segmento prioritario e l'azienda sta costruendo nuove relazioni e tecnologie per fornire migliore assistenza ai pazienti con logistica e supply chain snelle.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here