Un recente report di Reply sull’utilizzo delle interfacce intelligenti immersive, Human Machine Interface, realizzato con la piattaforma proprietaria di rilevamento e monitoraggio delle tendenze Trend Sonar, individua scenari di sviluppo che coinvolgono direttamente la sanità.

Le possibilità di interazione delle Human Machine Interface, osserva la società italiana, aprono scenari inediti per le aziende, non solo nello sviluppo di nuovi e personalizzati canali di comunicazione con i propri interlocutori, i clienti e, nel caso della sanità, i pazienti, ma anche di visualizzazione e analisi delle informazioni.

Analizzando oltre due milioni di articoli in lingua inglese Reply ha evidenziato tre trend principali sui quali si stanno concentrando le ricerche e gli sviluppi tecnologici e ha identificato quattro scenari (visioni) che potrebbero prendere forma, in un futuro non molto lontano, proprio grazie all’evoluzione di questi trend.

Come dice Filippo Rizzante, Cto di Reply, "le Human Machine Interface consentiranno un cambio di paradigma in tutti gli ambiti della vita nel prossimo futuro. I nuovi prodotti e servizi offriranno soluzioni per raccontare storie e visualizzare le informazioni".

I trend delle Human Machine Interface

Assistenti vocali

Gli assistenti vocali sono una realtà consolidata, utilizzati quotidianamente da oltre 20 milioni di utenti; nelle aziende, queste tecnologie stanno automatizzando i compiti più ripetitivi dei dipendenti, che possono così dedicarsi ad attività più produttive. Oggi la maggior parte di questi dispositivi funzionano su input vocali, ma in futuro gli smart software agent saranno in grado di eseguire un numero crescente di servizi; i dispositivi intrauricolari elettronici invece, i cosiddetti hearable, saranno utilizzati per un'ampia gamma di applicazioni, dalla trasmissione dati wireless ai servizi di comunicazione.

Extended Reality (XR)

Le tecnologie combinate all’Extended Reality consentono un'interazione senza barriere tra uomo e macchina ed eliminano le distanze geografiche rivoluzionando le interazioni delle persone con l'ambiente. In questo ambito, il gesture control e le tecnologie di visualizzazioni 3D permetteranno di creare immagini virtuali tridimensionali con i quali poter interagire. Gli smart glass, potranno fornire contribuire a rendere questo ambiente ancora più immersivo.

Full Immersion

I progressi nelle tecnologie immersive e nelle neuroscienze stanno portando verso un mondo in cui le persone saranno completamente collegate ai computer, in una dimensione full immersion che consentirà lo scambio diretto di informazioni tra uomo e macchina. In ambito business, si sta già lavorando su interfacce controllate da neuroni in grado di offrire canali di comunicazione diretti tra un cervello in rete e dispositivi esterni e su tecnologie di Augmented Reality per rafforzare il corpo umano e le sue prestazioni attraverso protesi o tatuaggi elettronici.

Quattro scenari imminenti

Dall’analisi di Trend Sonar emergono quattro scenari che presto potrebbero diventare realtà.

Neural healthcare: le tecnologie immersive entreranno sempre più prepotentemente nel settore healhtcare, fornendo supporti nei processi di riabilitazione di alcune gravi malattie o nella somministrazione di farmaci.

Sending thought: attraverso il controllo della mente e grazie alle tecnologie full immersion saremo in grado di condividere idee, sentimenti e ricordi con altre persone, in un flusso di comunicazione più intimo e inimmaginabile fino ad oggi.

Human enhancement: le human interface potranno essere utilizzate per migliorare le percezioni umane. Collegando la mente a computer, dispositivi dotati di Intelligenza Artificiale e Internet un giorno potremmo non solo avere accesso immediato alle informazioni, ma anche “scaricare” know-how nel nostro cervello.

Virtual copy: sarà possibile archiviare su un computer, sotto forma di dati, i pensieri, i ricordi e le emozioni di una persona e si arriverà ad avere persino una copia virtuale completa del proprio cervello.

Accedi al rapporto Sonar

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here