Software in sanità, confronto nazionale a Roma il 4 e 5 luglio

Il 4 e 5 luglio 2018 presso il Policlinico Gemelli, Regioni e Aziende del Sistema Sanitario Pubblico e Privato si incontrano con le imprese e i professionisti dell’innovazione per condividere strategie e progetti di cambiamento in materia di software in Sanità.

La spesa sanitaria nazionale pesa per circa 130 miliardi di euro all’anno, di cui solamente 1,3 miliardi di euro sono ascrivibili alla sanità digitale, secondo l'ultimo rapporto della School of Managemente del Politecnico di Milano.

C'è però accordo sul fatto che un migliore utilizzo della leva dell’innovazione digitale potrà generare sensibili miglioramenti nella erogazione di servizi sanitari, ottimizzare la percezione della qualità dei servizi da parte degli utenti, nonché essere volano per l’economia delle start up e PMI dell’innovazione digitale in sanità.

Come fare innovazione digitale, come cambiano i processi di valutazione e acquisto del software, che ruolo hanno le centrali committenza e servizi nello scenario dell’aggregazione della domanda di ICT e come si regolerà il rapportotra Centrali di committenza e fornitori?

Il Confronto nazionale sul software, e più in generale sulla digitalizzazione, in Sanità è un evento che darà ai partecipanti una visione completa dei piani d’innovazione digitale Regione per Regione e permetterà loro di conoscere su quali nuove basi saranno scelti e acquistati prodotti e servizi. Una domanda a cui le imprese dell’innovazione digitale potranno corrispondere con proposte e soluzioni.

 

Nel corso della due giorni al Gemelli saranno trattati i vari temi tecnologici di base: processi, applicazioni, interoperabilità, integrazione, accesso dei cittadini, privacy, cybersecurity, IoT, cloud e l'offerta di innovazione alla luce del GDPR.

LEGGI IL PROGRAMMA

L'analisi della domanda e offerta di prodotti e servizi per l’innovazione digitale in Sanità sfocerà nella valutazione dell'open innovation e nella misurazione del livello di innovazione del procurement con una metrica comune: misurare la qualità del prodotto/servizio, valutazione del rischio fornitore, valutazione delle alternative, analisi degli impatti e valutazione del costo totale, valutazione della gestione post appalto.

PER ISCRIVERSI: PUBBLICO

PER ISCRIVERSI: AZIENDE

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here