CDM, quando la cura può passare dalle applicazioni

I potenziali benefici della gestione salute digitale tramite applicazioni sembrano particolarmente interessanti per la gestione di patologie croniche come il diabete e l'ipertensione. In questi casi, i fornitori prescrivono protocolli - compresi i farmaci, le restrizioni alimentari e l'esercizio fisico - il cui successo dipende dalla conformità del paziente e dalle scelte che avvengono quotidianamente al di fuori del sistema sanitario formale.

CDM, applicazioni per l'ehealth

Le applicazioni per la gestione delle malattie croniche (Chronic Disease Management, Cdm) hanno avuto un primo successo, ma non sono ancora all'altezza del loro potenziale. Questa carenza non è dovuta alle tecnologie; il problema sono gli incentivi e le istituzioni del sistema di erogazione in cui le tecnologie vengono introdotte.

Per avere successo in queste circostanze, gli sviluppatori di applicazioni Cdm devono prima considerare chi saranno i clienti primari (cioè a pagamento) per le loro tecnologie. Essi devono poi sviluppare un approccio per garantire che la disponibilità di un cliente ad adottare le loro applicazioni si traduca in un uso sostenibile. Solo con un uso prolungato le applicazioni Cdm avranno la possibilità di migliorare i risultati dei pazienti e di ridurre i costi per il trattamento delle condizioni a cui si rivolgono.

Una sfida per le app sanitarie digitali è che sono difficili da vendere direttamente ai pazienti, il che rende questo gruppo una fonte improbabile di clienti paganti. Dato che gli individui non sono abituati a pagare per il trattamento delle malattie croniche al di là dei ticket standard per le visite mediche e i farmaci su prescrizione, i costi per l'acquisto dei singoli pazienti come clienti sono probabilmente molto elevati.

I consumatori non considerano la gestione delle malattie croniche come un'attività ricreativa. Infatti queste applicazioni spesso dettano una serie di comportamenti (ad esempio, l'esercizio fisico e la restrizione alimentare) che molti individui preferirebbero evitare. I potenziali utenti considerano quindi le app di Cdm che monitorano le condizioni di salute e forniscono consulenza medica come qualcosa per cui il sistema sanitario - assicuratori o fornitori - dovrebbe pagare.

Con relativamente pochi pazienti disposti a pagare per gli strumenti digitali, la fonte più probabile di reddito per gli sviluppatori di applicazioni diventano le organizzazioni sanitarie. I candidati principali sono fornitori (sistemi sanitari o pratiche di assistenza primaria) o contribuenti (datori di lavoro autoassicurati o assicuratori malattia).

Nella misura in cui le applicazioni Cdm consentono ai fornitori di gestire un maggior numero di pazienti in modo efficace, sembrerebbero essere una tecnologia che migliora la produttività per i medici, e quindi qualcosa che sarebbero disposti ad acquistare. In realtà, molti fornitori lodano il potenziale tecnologico delle applicazioni digitali per aiutarli a gestire le condizioni croniche in collaborazione con i loro pazienti.

Tuttavia, temono che i pazienti non utilizzino queste applicazioni con la regolarità necessaria per gestire la malattia in modo efficace. Inoltre, la maggior parte dei prestatori di servizi continua a dover far fronte a un sistema di rimborso delle spese di assistenza che paga molto di più per vedere un paziente di persona che per gestire le cure elettronicamente e a distanza.

Di conseguenza, non sorprende che molti fornitori preferiscano ancora vedere i pazienti nei loro uffici, dove entrambe le parti possono partecipare a discussioni più naturali e i fornitori possono osservare meglio il comportamento del paziente e il linguaggio del corpo, piuttosto che comunicare elettronicamente attraverso le applicazioni Cdm e altre tecnologie di salute digitale.

Come favorire l'adozione

Inoltre, le stesse forze di rifiuto e inerzia che scoraggiano i pazienti dal pagare per le applicazioni sanitarie digitali possono anche causare una minore probabilità di utilizzare tali applicazioni, anche quando sono fornite gratuitamente.

Affinché un'applicazione Cdm sia efficace, deve essere adottata e utilizzata sia dai fornitori che dai loro pazienti. Per favorire un'adozione e un utilizzo più ampi dei propri prodotti, gli sviluppatori di applicazioni Cdm devono lavorare con organizzazioni che siano consapevoli del valore proposto dal pagamento di un'applicazione e siano in grado di invogliare singoli medici e pazienti a utilizzarla.

Oltre a trovare argomenti convincenti per fare si che un'organizzazione adotti un nuovo prodotto di salute digitale, lo sviluppatore deve lavorare con il cliente per diffondere l'applicazione all'interno dell'organizzazione, cioè per convincere i singoli fornitori e i pazienti a provarla.

Questo richiede una campagna di marketing interno che può includere informazioni su come l'uso dell'applicazione potrebbe migliorare significativamente la salute dei pazienti o incentivi finanziari per i singoli fornitori o pazienti.

Tuttavia, ottenere che fornitori e pazienti provino l'applicazione è solo metà della battaglia; i risparmi e i risultati migliori si verificheranno solo quando fornitori e pazienti la utilizzeranno. Per ottenere un uso prolungato è necessario che l'applicazione sia integrata con il flusso naturale delle attività quotidiane del fornitore e del paziente.

Ad esempio, un singolo fornitore potrebbe avere difficoltà a passare da un'applicazione all'altra per gestire più patologie croniche per un singolo paziente.

Con l'espansione dell'uso da parte dei clienti, uno sviluppatore di applicazioni ha il potenziale per migliorare il proprio prodotto. Tale miglioramento è fondamentale. Come per qualsiasi prodotto software, lo sviluppo è un processo continuo.

Le prime versioni spesso ispirano gli utenti a suggerire opportunità per rendere le attuali funzioni dell'applicazione più utili o aggiungere nuove funzionalità per migliorarne il valore.

Tali miglioramenti hanno il potenziale per espandere la portata dell'applicazione in diversi modi. In primo luogo, i miglioramenti del prodotto possono portare gli utenti esistenti (tra cui medici e pazienti) a impegnarsi più intensamente con l'applicazione. In secondo luogo, i miglioramenti possono indurre altri utenti all'interno delle organizzazioni di clienti esistenti a iniziare a utilizzare l'applicazione. Infine, possono causare organizzazioni che non hanno adottato l'applicazione a farlo.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here