fitness e benessere IFA 2019

Non solo gli smartwatch e i dispositivi indossabili con particolare focus sulle funzionalità di fitness e benessere stanno diventando sempre più diffusi e popolari tra gli utenti.

Le tecnologie che i device wearable integrano stanno diventando sempre più sofisticate, abbinate, come sono, anche ad app mobile e servizi cloud.

Anche l’edizione 2019 dell’IFA di Berlino ha confermato questo trend, con l’arrivo, in occasione dell’importante evento dedicato al mercato tecnologico, di numerose nuove soluzioni.

fitness e benessere IFA 2019

Withings Move ECG, elettrocardiogramma al polso

La funzionalità ECG integrata negli smartwatch non è certo una novità, ma il Move ECG di Withings integra questa caratteristica in un orologio smart dotato di quadrante analogico. Lo stile raffinato del quadrante analogico attira gli utenti che amano la comodità delle funzioni smart e connesse, ma che allo stesso tempo preferiscono indossare al polso un dispositivo che rientri nei canoni della tradizione orologiera classica.

fitness e benessere IFA 2019

In questo, come nella produzione di dispositivi connessi per la salute e il fitness, l’azienda francese ha una certa esperienza: Withings ha lanciato nel 2014 il suo primo activity tracker integrato in un orologio dal design tradizionale, con il prodotto denominato Activité. Dopo varie iterazioni, generazioni e versioni, nel portfolio dell’azienda arriva ora l’avanzato modello Move ECG, che mantiene l’aspetto di un orologio analogico e dispone della funzionalità dell’elettrocardiogramma integrato, per il rilevamento della fibrillazione atriale.

Withings Move ECG era stato annunciato per la prima volta al Ces di Las Vegas, dove si era aggiudicato anche uno degli Innovation Awards. In occasione dell’IFA, l’azienda ne ha annunciato la disponibilità, al prezzo di 129,95 euro.

 

Move ECG, spiega Withings, è stato progettato in collaborazione con un team di cardiologi, allo scopo di offrire la possibilità di rilevare la fibrillazione atriale al di fuori di uno studio medico. Grazie alla intuitività e alla immediatezza di un dispositivo indossabile, Withings Move ECG consente all’utente di registrare un ECG in maniera semplice e veloce (una trentina di secondi), grazie ai sensori incorporati nello smartwatch (tre elettrodi), e di rilevare eventuali sintomi della fibrillazione atriale.

Oltre a questo, Move ECG offre funzionalità di activity tracking, con il monitoraggio dei passi, della corsa e di altre attività fisiche e allenamenti, di sleep tracking, con una analisi del sonno al fine di migliorarne la qualità, e una durata della batteria fino a 12 mesi. Le funzioni di connettività di Move ECG si basano su Bluetooth Low Energy e l’app dedicata Health Mate, disponibile sia per iOS che per Android, consente la visualizzazioni di dati, informazioni, promemoria, obiettivi e altro, oltre a collegarsi con app di terze parti quali Apple Health, Google Fit e MyFitnessPal.

Né manca l’attenzione allo stile: lo smartwatch è disponibile con quadrante bianco o nero e c’è la possibilità di scegliere, come opzione, cinturini in diversi colori.

Maggiori informazioni su Move ECG sono disponibili sul sito Withings, a questo link.

Asus VivoWatch SP, allenatore smart

Rispetto al precedente modello VivoWatch BP, il nuovo VivoWatch SP lanciato da Asus in occasione dell’IFA si presenta con un design rinnovato, con cornici meno spesse e un quadrante di forma circolare più in linea con un orologio classico. Anche nel nuovo modello, troviamo importanti contenuti tecnologici, a partire dai sensori ECG e PPG incorporati.

Asus VivoWatch SP è dunque un dispositivo indossabile smart che si offre di assisterci quale coach personale per la salute e il fitness. Lo smartwatch è progettato per tenere traccia dei dati sanitari dell’utente in tempo reale, tra cui la frequenza cardiaca, la saturazione di ossigeno, il livello di stress, la pressione del sangue e altro.

fitness e benessere IFA 2019

Allo scopo di perseguire questo obiettivo, non vengono solo messi in campo sensori e caratteristiche hardware, ma anche tecnologie proprietarie quali Asus HealthAI, che con i suoi algoritmi fornisce approfondimenti e consigli personalizzati sulla salute, basati sulle misurazioni e sulle abitudini personali dell’utente che indossa il dispositivo.

Asus VivoWatch SP funge poi da ”allenatore intelligente” per il fitness, tenendo traccia degli allenamenti e consentendo, in seguito, di vedere all’interno dell’app mobile Asus HealthConnect le mappe (grazie al GPS integrato) e le statistiche relative alle attività, tra cui velocità, distanza, durata e ritmo di allenamento. Con la funzione pace coaching, gli utenti possono specificare un ritmo nell'app HealthConnect e VivoWatch SP monitorerà la velocità di chi lo indossa durante la corsa, fornendo avvisi in tempo reale mediante vibrazioni se l’utente supera o scende al di sotto del ritmo impostato.

Asus VivoWatch SP è inoltre impermeabile fino a 50 metri (5 ATM), è fornito di un  cinturino a sgancio rapido e offre una durata della batteria fino a 14 giorni.

Maggiori informazioni sul sito Asus, a questo link.

Tutto fitness con Garmin

Sono più di una le novità lanciate in questo mese di settembre da Garmin nel settore dei dispositivi wearable per il fitness.

fitness e benessere IFA 2019

I modelli vívoactive 4 e vívoactive 4S (le due varianti differiscono per le misure della cassa) sono smartwatch GPS che integrano funzioni progettate per le attività sportive e il benessere dell’utente. Sono dotati di funzionalità di monitoraggio del sonno tramite sensore Pulse Ox, della frequenza cardiaca al polso, dello stress, del ciclo mestruale, della respirazione e altro. Dispongono, inoltre, di oltre 20 app pre-caricate per varie attività sportive (nuoto, corsa, ciclismo e altri) e di allenamenti guidati mediante animazioni sul display dello smartwatch. Dal punto di vista del lifestyle, vívoactive 4 e vívoactive 4S consentono di ascoltare playlist da Spotify, Deezer o Amazon Music durante gli allenamenti e supportano il sistema di pagamento contactless Garmin Pay.

fitness e benessere IFA 2019

Garmin ha lanciato anche la gamma di smartwatch GPS Venu, caratterizzati da un brillante display Amoled. Anch’essi offrono preset pre-caricati per numerosi allenamenti e attività sportive, nonché animazioni sullo schermo e un ampio ventaglio di funzionalità di monitoraggio del benessere.

La rinnovata serie vívomove di Garmin è invece composta da smartwatch ibridi che abbinano le lancette vere del design di un orologio tradizionale alle funzionalità smart e, a seconda dei modelli, a uno o due display touch interattivi, a colori e di tipo Amoled in alcune varianti. La gamma si differenzia nelle linee vívomove 3/3S, vívomove Style e vívomove Luxe e include smartwatch che prestano attenzione allo stile e al look, anche grazie alle numerose finiture disponibili, pur non rinunciando alle funzionalità di activity tracking, per il fitness e di monitoraggio del benessere.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Garmin, a questo link.

Fitbit Versa 2, lo smartwatch con Alexa integrata

Fitbit Versa 2 è uno smartwatch focalizzato sulle funzioni per fitness e benessere, caratterizzato dal supporto per l’assistente vocale Alexa di Amazon. Con Amazon Alexa integrata l’utente può svolgere attività quali ascoltare le ultime notizie, ricevere aggiornamenti sulle previsioni meteo e richiedere informazioni di altro tipo; ma anche, ad esempio, attivare funzioni smart quali sveglie e promemoria, nonché controllare i dispositivi connessi della smart home compatibili con Alexa, il tutto semplicemente parlando allo smartwatch.    

Con il nuovo Versa 2 Fitbit ha anche migliorato l’integrazione con Spotify e introdotto la modalità always-on del display: questa consente di visualizzare in ogni istante le informazioni che ci servono sullo schermo sempre acceso dello smartwatch ma, chiaramente, ciò comporta un maggior consumo della batteria; la scelta, comunque, è nostra. Versa 2 consente anche di pagare mediante Fitbit Pay. E offre numerose funzioni per il fitness e il benessere: dalla rilevazione continua del battito cardiaco al punteggio del sonno, dalle svariate modalità di allenamento agli esercizi sullo schermo.

fitness e benessere IFA 2019

Fitbit ha anche annunciato l’ampliamento della famiglia di prodotti Fitbit Aria con la nuova Fitbit Aria Air, una bilancia Bluetooth dal costo più accessibile, che tiene traccia del peso e si sincronizza con l'app Fitbit, che, a sua volta, soprattutto se abbinata ai wearable del marchio, registra e visualizza un insieme di altri dati riguardanti il benessere e la salte dell’utente.

Nel contesto di questa visione olistica e integrata del benessere, l’azienda ha anche lanciato nuovo servizio di abbonamento Fitbit Premium, a pagamento, che promette di offrire un’esperienza altamente personalizzata, basata sui dati nonché sulla collaborazione con esperti del mondo accademico, per aiutare gli utenti a raggiungere i propri obiettivi di health e fitness. Il servizio Fitbit Premium inizia il roll out negli Stati Uniti, con ulteriori Paesi in lingua inglese a seguire nel corso dell’autunno; l’azienda ha affermato l’intenzione di voler ampliare il supporto ad altre lingue, tra cui l’italiano, nel 2020.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito Fitbit, a questo link.

Medisana, soluzioni di mobile health

Medisana è un’azienda tedesca attiva nel mercato home healthcare e tra i marchi pionieri delle tecnologie di mobile health. L'app VitaDock+ di Medisana, ha informato l’azienda, raggiungerà probabilmente il milione di utenti entro la fine di anno.

All'IFA 2019, tra i numerosi prodotti presentati, Medisana ha lanciato anche sette nuovi dispositivi connessi di mobile health che, nelle parole dell’azienda stessa, si propongono come interfaccia tra la medicina e lo stile di vita moderno. Tra questi, c’è ad esempio l’Home Care Robot, pensato soprattutto per le persone anziane, e la bilancia smart con analisi corporea BS 500.

Tra i device wearable, Medisana ha lanciato GlucoWatch, il suo primo orologio connesso per la glicemia con Bluetooth 4.0, che si collega anche all'app VitaDock+. Lo smartwatch dispone di una funzione di avviso relativa al glucosio, con visualizzazione nello stile di un semaforo, e può eseguire misurazioni in mg/dL o mmol/L. È inoltre dotato di una funzione di promemoria, così come di funzionalità di contapassi e di  monitoraggio del sonno.

Della gamma Medisana Connect fanno inoltre parte, ora, anche lo smartwatch per la pressione del sangue BPW 100, dotato di connettività Bluetooth 4.0 integrata e di collegamento all’app VitaDock+, e l’activity tracker Vifit Run. Sempre nella famiglia Medisana Connect, oltre ai wearable, fanno il loro debutto gli apparecchi per la misurazione della pressione BU 560 e BU 570.

Maggiori informazioni sulle soluzioni Medisana sono disponibili sul sito dell’azienda, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here