Risonanza magnetica mobile: ospedale a domicilio in Finlandia

Un progetto dell’Oulu University Hospital per garantire l'accesso all'assistenza sanitaria specialistica anche agli abitanti delle zone scarsamente popolate a nord del Paese ha messo su un camion un sistema di risonanza magnetica di GE Healthcare.

Si tratta di una tipologia di servizio di grande utilità in un Paese come la Finlandia dove le condizioni climatiche non sempre permettono ai cittadini di raggiungere la struttura clinica di riferimento a centinaia di chilometri.

La nuova risonanza magnetica mobile su ruote di GE Healthcare è la seconda acquistata dall'ospedale di Oulu (la prima, undici anni fa) e verrà usata principalmente per i pazienti delle piccole città di Oulaskangas e Raahe, entro un raggio di circa cento miglia da Oulu.

GE Healthcare supervisiona ed esegue l'intero progetto, fornendo l’attrezzatura e provvedendo alla manutenzione della stessa.

La sfida è data dalle condizioni meteorologiche nordiche che la risonanza magnetica mobile deve affrontare.

Il sistema deve infatti funzionare perfettamente anche in giornate estremamente fredde, anche in caso di forti nevicate. Le pareti, i pavimenti e le porte sono tutti riscaldati, l'unità mobile e il sistema di risonanza magnetica stesso sono perfettamente isolati, e ci sono diverse opzioni tra cui scegliere a seconda della temperatura esterna. Inoltre essendo in costante movimento, il macchinario è suscettibile a colpi e scossoni e necessita di monitoraggio costante.

Come spiega l'ingegnere di Ge Healthcare, Roope Salonen, “quando si installa un sistema delicato come una risonanza magnetica in un’unità mobile, durante l’installazione e la manutenzione del sistema, oltre che durante le scansioni, devono essere considerati anche i cambiamenti di temperatura e le condizioni meteo”.

Oltre agli elevati requisiti tecnici molta attenzione viene dedicata all'esperienza del paziente. Il sistema Signa Voyager 1.5T è progettato per massimizzare la produttività e il flusso di lavoro offrendo al tempo stesso il potenziale clinico e il comfort necessario al paziente.

Il tunnel largo 70 cm è spazioso e, fa sapere GE Healthcare, nonostante la scansione MR possa produrre un leggero rumore, la tecnologia SilentScan lo riduce senza compromettere la qualità dell'immagine.

Durante la scansione, il paziente viene dotato di cuffie ed incoraggiato ad ascoltare le sue canzoni preferite mentre la macchina fa il suo lavoro, così da distrarsi e rilassarsi il più possibile

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here