Una videochiamata aiuterà il sistema sanitario

La videochiamata fra medico e paziente. È il servizio che sta per essere introdotto dal National health service (Nhs) del Regno Unito e che costuituisce un esempio da seguire. Si chiama "Gp at Hand" e permette ai pazienti di avere una consultazione tramite videoconferenza con il medico.

Nhs ha collaborato con Babylon Health, un operatore sanitario che permette agli utenti di avere appuntamenti attraverso videochiamate o testo, attraverso la sua applicazione. Chiunque sia già iscritto all'Nhs potrà parlare con un medico entro due ore, e i medici potranno fornire loro una ricetta inviata alla farmacia più vicina, o anche fissare un appuntamento di persona in seguito.

Videochiamata per i pochi medici di base

L' integrazione con Babylon Health viene vista come una soluzione ragionevole per il ritardo sanitario della Gran Bretagna. Oggi la maggior parte dei pazienti dovrebbe aspettare fino a tre settimane per ottenere un appuntamento a causa della carenza di medici di famiglia. In questo modo sarà possibile abbreviare i tempi e avere a disposizione il dottore sul cellulare, senza il fastidio e l'attesa. Il servizio è attualmente disponibile solo a Londra, ma si spera di espandero anche nelle altre zone.

La videochiamata è l'aggiunta più recente alla chatbot già esistente che il servizio sanitario nazionale ha iniziato a sperimentare all'inizio di quest'anno nella speranza di trovare un’altra soluzione alla carenza dei medici.

Naturalmente, ci potrebbero essere pericoli per la somministrazione di medicinali soggetti a prescrizione medica a chiunque dichiari di avere certi sintomi. Ecco perché il Nhs dice che il servizio è meno appropriato per coloro che hanno le seguenti condizioni: donne in gravidanza o che possono essere incinte, adulti con un bisogno di tutela, persone che vivono con condizioni di salute mentale complesse e persone con bisogni fisici, psicologici e sociali complessi tra gli altri. Ci sono anche delle limitazioni, come il fatto che si ha bisogno di uno smartphone relativamente potente per accedere a questo vantaggio, per non parlare di una certa quantità di know-how tecnologico che alcuni non possiedono.

L'aiuto dei FitBit

Il passo successivo per migliorare il servizio potrebbe essere l'integrazione di tecnologie indossabili come FitBit. I medici sarebbero in grado di ricevere un panorama più dettagliato della salute del paziente come la frequenza cardiaca, il sonno e le informazioni sull'attività che potrebbero influire sulla salute. In questo modo, sarebbe più sicuro somministrare medicinali soggetti a prescrizione medica ad un paziente, con un minor rischio di dare una diagnosi sbagliata.

Tre casi italiani

Anche in Italia qualcuno si muove in questa direzione, anche se non a livello di Sistema sanitario nazionale. In rete è possibile trovare numerose possibilità di colloqui a distanza fra startup Internet come Pazienti.it o centri medici che prevedono questa possibilità.

A Parma, Medicalbox ha raccolto questa estate un finanziamento di trecentomila euro per proporre i suoi servizi di consulti medici video. Fondata nel 2014, la società nel 2016 ha registrato una media mensile di 49.600 utenti che quest'anno sono più che raddoppiati arrivando a una media mensile utenti di 102.500. Anche le prenotazioni sono passate da circa un migliaio nel 2016 a 3.711 nel 2017 (dato aggiornato maggio). Gli specialisti contattabili sono passati da 1.278 specialisti a circa quattromila, mentre i centri medici collegati sono 140.

Altra possibilità che dovrebbe partire a breve è la Second Opinion Medical con il consulto medico in tempi rapidi. In questo caso però si sceglie lo specialista e la documentazione medica viene ritirata direttamente al domicilio del paziente e riconsegnata a consulto concluso. Altra possibilità in programma è il videoconsulto con psichiatri, psicologi e counselor.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here