Home Normativa NSO, soluzioni di gestione differenti per Pmi e grandi aziende

NSO, soluzioni di gestione differenti per Pmi e grandi aziende

Per assolvere all’obbligo normativo di emissione in formato elettronico e di trasmissione ordini di acquisto del Servizio Sanitario Nazionale via NSO, Nodo di Smistamento degli Ordini, InfoCert ha realizzato due soluzioni su misura delle diverse esigenze delle imprese.

In vigore dal prossimo 1° ottobre – come disposto dalla legge di bilancio 2018 (l. 27 dicembre 2017, n. 205) e dal Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 7 dicembre 2018 – il nuovo processo è stato disegnato dal legislatore sulla falsariga di quello previsto per la Fatturazione Elettronica, con l’introduzione del sistema NSO nello stesso ruolo dello SDI.

Il processo, a regime, comprenderà non solo gli ordini d’acquisto del SSN, ma anche i documenti relativi alla loro esecuzione, quali documenti di trasporto e stati di avanzamento lavori.

I file contenenti gli Ordini elettronici saranno generati e trasmessi dagli Enti del Servizio Sanitario Nazionale ai fornitori ed eventuali intermediari in XML, un formato praticamente illeggibile dal destinatario senza un software per la visualizzazione.

E dovranno transitare attraverso l’NSO che provvederà anche a verificare sia la loro corretta formazione sia la presenza all’interno delle informazioni indispensabili alle successive fasi di fatturazione e pagamento.

InfoCert, Qualified Trust Service Provider italiano che opera a livello europeo, ha così creato un servizio che si aggiunge alla casella PEC Legalmail per le PmiI, e un vero e proprio hub, denominato Hub Ordini, per le aziende più grandi e con esigenze più complesse.

Ed è stato proprio il successo della offerta in ambito di Fatturazione Elettronica che ha ispirato nell’ideazione e realizzazione delle due nuove soluzioni che facilitano il percorso verso la digital transformation, spiega il Chief Marketinfg Officer di InfoCert, Marco Di Luzio.

Alle Pmi utenti della casella Legalmail, il nuovo servizio InfoCert di tipo add-on permette di distinguere immediatamente le PEC in ingresso che contengono ordini del SSN, consentendo la visualizzazione e la stampa di quest’ultimi e scongiurando così il rischio di trascurare tali messaggi o addirittura di percepirli come spam o malevoli.

Il servizio è incluso, senza oneri aggiuntivi, nelle versioni Gold e Silver di Legalmail ed è disponibile gratis in via promozionale anche nelle altre versioni fino al 31 dicembre 2019, quando l’utente potrà liberamente decidere o meno l’upgrade alla versione Silver o Gold.

Alle realtà più grandi e già fortemente informatizzate, InfoCert propone invece Hub Ordini, un connettore su misura che, integrato nell’ERP esistente in azienda, lo completa di tutte quelle funzioni necessarie a gestire gli ordini del SSN in conformità a quanto previsto dalla normativa, con delega all’intermediario scelto come InfoCert.

Nelle grandi imprese bè infatti proprio l’intermediario che solitamente gestisce e si fa carico dei flussi di dati da e verso l’NSO.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

01health Steering Committee: sanità e ICT si incontrano e si confrontano

01health, piattaforma di comunicazione integrata del Gruppo Tecniche Nuove, è veicolo formativo e informativo della sanità digitale italiana e catalizzatore di un processo di diffusione di competenze e best practice del comparto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php