CES 2018, da Samsung tre innovazioni per la sanità

Samsung presenta al CES 2018 tre progetti nati dal proprio incubatore Creative Lab (C-Lab), sviluppati per far crescere ulteriormente quella cultura dell’innovazione, che da sempre caratterizza l’azienda, e tutti improntati ad accrescere il benessere fisico delle persone.

Il primo progetto di Samsung si chiama S-Ray (Sound-Ray) ed è uno speaker direzionale che conserva tutti i pregi di questa categoria di prodotti, ma con il vantaggio di essere portatile.

L’obiettivo dichiarato per S-Ray consiste nel ridurre l’utilizzo, ormai troppo frequente, degli auricolari, e per fare modo da ridurre le complicazioni uditive correlate .

Samsung lo propone tre diversi formati: neckband, handy, e smartphone cover.

GoBreath è invece un dispositivo portatile sviluppato dall’incubator di Samsung per aiutare coloro che soffrono di complicazioni polmonarie post-operatorie, dovute all’anestesia generale.

GoBreath consente di accelerare il processo di recupero ed è composto da un terminale portatile da accoppiare a una app, che insegna al paziente le tecniche respiratorie più efficaci per una pronta guarigione.

 

Infine gli occhiali Relúmĭno sono stati progettati per aiutare le persone con problemi di vista a visualizzare con maggiore chiarezza testi e immagini.

Si tratta di un ulteriore sviluppo della app Relúmĭno, presentata da Samsung allo scorso Mobile World Congress di Barcellona, e che consiste in un occhiale dedicato per utilizzare la tecnologia in maniera più comoda e meno evidente rispetto ai tradizionali occhiali per realtà virtuale.

Gli occhiali Relúmĭno funzionano in abbinamento con lo smartphone e grazie al fatto di sfruttarne processore e batterie, possono godere di un fattore forma caratterizzato da leggerezza e praticità. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here