Home Tecnologie App Immuni, arriva la segnalazione in autonomia della positività Covid-19

Immuni, arriva la segnalazione in autonomia della positività Covid-19

Dopo una lunghissima attesa, finalmente l’app Immuni permette agli utenti la segnalazione in autonomia della positività al Covid-19.
La nuova funzione, inserita all’interno di una sezione apposita dell’app fa quindi parte delle versioni 2.4.0 per Android e iOS.

Questo fondamentale aggiornamento arriva a più di un mese dall’approvazione da parte del Garante per la Privacy ad abilitare questa funzione.

Un ritardo che, duole dirlo, è il filo conduttore che ha segnato la ben poco fortunata storia di Immuni. Una vicenda molto italiana, in cui le buon intenzioni teoriche finiscono troppo spesso per scontrarsi con la macchina decisionale e burocratica.
Il nostro Paese anche nei momenti di maggiore difficoltà e bisogno, fatica a scrollarsi di dosso le proprie ruggini.

Per testimoniare l’insuccesso nei fatti dell’esperienza di Immuni sono sufficienti i puri numeri.
Secondo gli ultimi dati, l’app ha registrato 10.407.111 di download.
Un numero all’apparenza rilevante, anche se di molto inferiore alla soglia critica di almeno il 60% della popolazione. Ma a far riflettere sono le positività registrate: solo 15.847, alle quali hanno fatto seguito 95.441 notifiche.

Non sfugge a nessuno che, dall’inizio della pandemia, in Italia oltre 3 milioni e 700.000 persone sono state contagiate.
Che neppure 16.000 siano transitate da Immuni significa non aver raggiunto neppure lo 0,5% del totale. In altri termini, ad oggi l’apporto dell’app alla lotta al Covid-19 è per essere generosi marginale.

Come funziona la segnalazione attraverso Immuni

Sperando che questo aggiornamento inverta la tendenza, ricordiamo che la procedura adottata fin dall’inizio per segnalare la positività prevedeva il supporto obbligatorio di un operatore sanitario.
Adesso, grazie al Codice Univoco Nazionale (CUN) associato al risultato del tampone molecolare (non sono validi i test antigenici o rapidi) può essere inserito direttamente dall’utente. A partire dal 21 dicembre 2020, inoltre, è possibile chiedere assistenza tramite call center al numero 800.91.24.91

Cos’è il Codice Univoco Nazionale

Il CUN- (Codice Univoco Nazionale) viene comunicato tramite SMS, email o sul referto, ai cittadini che effettuano il test molecolare.
È un codice che inizia con le lettere CUN seguite da un trattino “-” e da 10 caratteri alfanumerici (es. CUN-1A2B3C4D5E).
Il CUN- viene comunicato a tutti coloro che effettuano il tampone molecolare.
Il CUN- è associato all’esito dell’esame e permette di garantire il diritto alla privacy dei cittadini.
In caso di positività è importante conservare questo codice e comunicarlo il prima possibile al Call Center Immuni 800.91.24.91 o direttamente sull’applicazione.
In questo modo le persone con cui la persona contagiata è entrata in contatto, e che potrebbero essere di conseguenza a rischio di contagio, riceveranno automaticamente l’avviso sulla loro App Immuni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

01health Steering Committee: sanità e ICT si incontrano e si confrontano

01health, piattaforma di comunicazione integrata del Gruppo Tecniche Nuove, è veicolo formativo e informativo della sanità digitale italiana e catalizzatore di un processo di diffusione di competenze e best practice del comparto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php