Home Tecnologie Consenso informato: Google lo fa con un'Api per il cloud

Consenso informato: Google lo fa con un’Api per il cloud

Google ha annunciato la disponibilità generale dell’API Healthcare Consent Management, che serve a dare la possibilità di scalare la gestione dei consensi per soddisfare le crescenti esigenze, in particolare nel compito emergente di gestire i dati sanitari per nuovi scenari di assistenza e ricerca.

Durante la pandemia Covid-19, le organizzazioni sanitarie hanno rapidamente abbracciato concetti come l’assistenza virtuale e le sperimentazioni a distanza.
Di conseguenza, gli sviluppatori di applicazioni sanitarie e i ricercatori hanno bisogno di modi semplici e sicuri per gestire il consenso dei pazienti.

Inoltre, l’esplosione di dati complessi generati da dispositivi come monitor del glucosio, dispositivi wearable e altre fonti ha sottolineato l’importanza del consenso e della privacy dei pazienti, poiché gli operatori sanitari cercano di incorporare in modo sicuro i dati da più fonti nei loro piani di assistenza.

L’Api Healthcare Consent Management aiuta rendendo più facile soddisfare i requisiti dei regolamento esistenti ed emergenti di privacy e consenso, supportando nel contempo l’integrazione trasparente e responsabile dei dati sanitari digitali nella ricerca medica e nella cura dei pazienti.
Il flusso del consenso e delle informazioni sulla privacy può quindi funzionare agevolmente.

Gli amministratori all’interno di un provider o di un’organizzazione di ricerca configurano un’istanza univoca dell’Api Healthcare Consent Management con i concetti e la terminologia sulla privacy utilizzati dalle loro organizzazioni.

Quando un’application provider o ricercatore offrono opzioni di privacy ad un utente, l’applicazione crea o rivede un record di consenso corrispondente all’interno dell’Api Healthcare Consent Management per riflettere l’opzione selezionata dell’utente.

Quando le applicazioni del provider o del ricercatore scrivono i dati nei propri archivi, tali applicazioni informano l’istanza dell’Api Healthcare Consent Management dell’organizzazione sulle caratteristiche di privacy rilevanti di tali dati.

Quando i fornitori, i ricercatori o le loro applicazioni devono determinare se è possibile accedere ai dati per uno scopo particolare, viene inviata una query all’API Healthcare Consent Management, che determina rapidamente se esiste un record di consenso valido che consente tale accesso.

L’Api Healthcare Consent Management si aggiunge agli sforzi di Google Cloud per portare tecnologie innovative al settore healthcare in particolare per quanto riguarda la sicurezza dei dati, la privacy e l’interoperabilità.

Ad esempio facilita la costruzione di applicazioni cloud native che funzionano con dati standard del settore come HL7v2, FHIR e DICOM.

A completamento,l’Healthcare Interoperability Readiness Program di Google aiuta le organizzazioni a raggiungere l’interoperabilità sicura tra le fonti di dati sanitari e Cloud Data Loss Prevention fornisce un servizio completamente gestito progettato per aiutare a scoprire, classificare e proteggere i dati sensibili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

01health Steering Committee: sanità e ICT si incontrano e si confrontano

01health, piattaforma di comunicazione integrata del Gruppo Tecniche Nuove, è veicolo formativo e informativo della sanità digitale italiana e catalizzatore di un processo di diffusione di competenze e best practice del comparto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php