Centralizzati i dati clinici di 22 ospedali: accade in Colombia

Un bel progetto, che unendo i dati clinici di 22 ospedali accorcia i tempi di diagnosi, eviterà la perdita di informazioni e la ripetizione dei test, permette una riduzione dei costi.

Accade in Colombia, nella capitale Bogotà, per mano di Indra, società internazionale di system integration con sede anche a Milano, Roma, Napoli e Matera. Parimenti i cittadini avranno accesso globale alla gestione degli appuntamenti attraverso un portale specifico.

Indra installerà nelle strutture sanitarie di Bogotà la soluzione integrata di interoperabilità in ambito sanitario Mymed Health Data (MHD). Il progetto, pioniere in America Latina, garantirà la centralizzazione delle informazioni cliniche dei pazienti registrati nei 22 ospedali pubblici della capitale colombiana migliorando l’assistenza a circa otto milioni di persone.

Il Mymed Health Data è basato sul Fast Healthcare Interoperability Resources (FHIR), l'ultimo standard di interoperabilità sviluppato dal Health Level Seven, la no-profit internazionale che ha promosso alcuni tra dei più diffusi protocolli di comunicazione nel settore sanitario.

Ogni paziente avrà un proprio numero di cartella, che sarà centralizzata e gestita in un file unico, a prescindere dal luogo di assistenza

La soluzione tecnica consente di riunire in un unico database tutte le informazioni sulla salute dei pazienti registrate nei sistemi dei diversi centri ospedalieri, rendendole fruibili ai medici in tempo reale.

Il Mymed Health Data risolve il problema della frammentazione dei dati archiviati in sistemi diversi.

Il progetto prevede la centralizzazione degli appuntamenti e delle prescrizioni per tutti gli ospedali.

La soluzione non comporta la sostituzione o la migrazione dei sistemi dipartimentali esistenti, spiega in una nota Juan Manuel Martínez, direttore global di Health Products di Indra.

Altra caratteristica del Mymed Health Data è l'integrazione di una piattaforma per l'esecuzione di applicazioni di qualsiasi produttore che rispetti lo standard internazionale di interoperabilità (Smart on FHIR), mettendo in sicurezza la trasmissione tra applicazioni esterne e dati contenuti nei sistemi di archiviazione clinica elettronica.

Il sistema ha un livello di cybersecurity che controlla chi accede alle informazioni sul paziente

L'accesso in tempo reale a referti medici, ai test, ai farmaci utilizzati in precedenza e ai dati sulle allergie migliora il processo decisionale e l'assistenza sanitaria.

Un archivio unico centralizzato dei dati personali e di contatto dei pazienti evita la creazione di duplicati e permette la condivisione delle informazioni con tutti i sistemi sanitari.

Il progetto garantisce un controllo maggiore sul servizio sanitario (riduzione dei test duplicati, follow-up dei farmaci), la riduzione degli spostamenti dei pazienti tra i vari centri medici e l’abbattimento dell’uso della carta, con un notevole risparmio di costi.

33 milioni di persone usano tecnologie e dei sistemi sviluppati da Indra nel campo heaòlthcare. Le soluzioni sono utilizzate da oltre 100.000 professionisti sanitari in più di 5.600 centri sanitari e ospedali. Indra è stata protagonista nella trasformazione dei sistemi sanitari in Spagna: ha abilitato l’installazione della cartella clinica elettronica in Andalusia (Diraya), nella Comunità Valenciana (Abucasis) e nel Servizo Galego de Saúde (IANUS)

L’integrazione delle procedure di gestione degli appuntamenti e di prescrizioni elettroniche porta benefici al centro ospedaliero e al paziente.

Grazie alla centralizzazione del processo di prescrizione medica, il Mymed Health Data agevola l’ottenimento dei farmaci e riduce il numero di volte che i malati cronici devono recarsi ai centri di cura.

Altro vantaggio è la creazione della storia farmacologica, riportata nella cartella clinica elettronica per facilitare il monitoraggio da parte del medico, controllare la spesi farmaceutiche, gestire gli stock ed evitare le frodi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here