Home Tecnologie Intelligenza artificiale Una app capisce il diabete utilizzando intelligenza artificiale su cloud

Una app capisce il diabete utilizzando intelligenza artificiale su cloud

Attraverso la tecnologia Ibm Maximo, la app PhotoCarb, sviluppata per Medtronic Diabete Italia, conta i carboidrati attraverso le immagini: riconosce 200 pietanze.

Una applicazione sviluppata da Ibm per Medtronic Diabete Italia, consente ai medici di acquisire nuove e informazioni per la valutazione dei pazienti affetti da diabete di tipo 1.

L’app si chiama PhotoCarb, è costruita sulle capacità di Ibm Maximo Visual Inspection, tecnologia disponibile su Ibm Cloud, ed è stata sviluppata da Ibm Consulting per gli utilizzatori dei dispositivi Medtronic per la gestione e il controllo del diabete (Guardian Connect e HCL SAP systems for pump users).

La App sarà disponibile e scaricabile sui loro smartphone, sia su iOs che Android.

Fotografando una pietanza, PhotoCarb è in grado di riconoscere automaticamente e in tempo reale il tipo di alimento, calcolando una stima nutrizionale in termini di carboidrati, proteine, grassi e calorie, basandosi su un peso selezionato dall’utente.

PhotoCarb ha circa 200 piatti della cucina italiana presenti nel suo database.

L’app è inoltre in grado di rilevare le abitudini alimentari degli utenti e associare diverse versioni di piatti alle categorie alimentari del suo database, capire quali sono le pietanze più richieste calcolando il valore nutrizionale della dieta regionale e locale italiana.

L’applicazione costruisce a ogni pasto un diario fotografico dei piatti consumati dal paziente, che può essere condiviso in formato pdf con medici o nutrizionisti utilizzando tutte le normali funzionalità di condivisione dei dati via mobile.

La tecnologia Maximo Visual Inspection

Come spiega in una nota di Ibm Cristina Ingrassia, Lifesciences & Healthcare Industry Leader di Ibm Consulting Italia, “utilizzando Ibm Maximo Visual Inspection l’app consente di supportare i pazienti diabetici nella gestione di uno degli aspetti quotidiani di maggiore attenzione: la valutazione di carboidrati, proteine, grassi e calorie durante i pasti, e di scambiare queste informazioni in modo semplice con i propri medici”.

Maximo Visual Inspection fa parte della Maximo Application Suite.

Gli sviluppatori possono gestire i modelli Maximo e migliorare continuamente la precisione e la gamma di tipi di cibo, per adattarsi a diversi tipi di cucine internazionali.

Potenziali ulteriori applicazioni includono l’assicurazione della qualità basata sul riconoscimento delle immagini.

Maximo Visual Inspection e le sue soluzioni end-to-end Edge e intelligenza artificial sono già distribuite e in produzione in un’ampia varietà di casi d’uso .

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

01health Steering Committee: sanità e ICT si incontrano e si confrontano

01health, piattaforma di comunicazione integrata del Gruppo Tecniche Nuove, è veicolo formativo e informativo della sanità digitale italiana e catalizzatore di un processo di diffusione di competenze e best practice del comparto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php