Home Tecnologie Stampa 3D Anche Google punta alla protesica in 3D

Anche Google punta alla protesica in 3D

Si chiama Google Impact Challenge: Disabilities ed è un programma che in Google stimano valere 20 milioni di dollari.

Tanto è l’importo stanziato per sovvenzionare la ricerca delle associazioni no profit per superare le disabilità.

I primi due beneficiari saranno Enable Community Foundation e World Wide Hearing.

Alla prima andranno 600mila dollari, che serviranno a progettare, stampare in 3D, assemblare e montare protesi degli arti superiori.

Alla seconda sono destinati 500mila dollari per sviluppare, prototipare e testare kit di strumenti a basso costo per combattere la perdita dell’udito. L’organizzazione, che lavora per favorire le comunità a basso reddito, lo farà utilizzando la tecnologia degli smartphone.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

01health Steering Committee: sanità e ICT si incontrano e si confrontano

01health, piattaforma di comunicazione integrata del Gruppo Tecniche Nuove, è veicolo formativo e informativo della sanità digitale italiana e catalizzatore di un processo di diffusione di competenze e best practice del comparto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php