Home Tecnologie Intelligenza artificiale Dermatologia e intelligenza artificiale, connubio vincente

Dermatologia e intelligenza artificiale, connubio vincente

Le applicazioni in ambito medico dell’intelligenza artificiale aumentano costantemente, e anche la dermatologia ne può trarre grandi benefici.

Ne sono convinti Ayush Jain, ingegnere del software  e Peggy Bui, MD Product Manager, Google Health.

A livello globale, le patologie della pelle affliggono circa 2 miliardi di persone.
La diagnosi e il trattamento di queste condizioni della pelle è un processo complesso che richiede una formazione specializzata.
Tuttavia, le difficoltà ad avere appuntamenti in tempi rapidi con un dermatologo porta molti a rivolgersi alla medicina generale

In genere, un medico esamina le aree interessate e la storia medica del paziente prima di arrivare a un elenco di potenziali diagnosi, a volte nota come “diagnosi differenziale”. Quindi vengono utilizzate queste informazioni per decidere il passaggio successivo come un test, un’osservazione o un trattamento.

L’importanza dell’intelligenza artificiale per la dermatologia

Per vedere se l’intelligenza artificiale (AI) potrebbe migliorare il processo, abbiamo condotto uno studio retrospettivo randomizzato che è stato pubblicato oggi su JAMA Network Open .
Lo studio ha esaminato se uno strumento di ricerca basato su IA potrebbe aiutare i medici non specialisti a interpretare meglio le patologie della pelle. Lo strumento utilizza il sistema di apprendimento profondo di Google (di cui puoi trovare ulteriori informazioni in Nature Medicine ) per interpretare immagini e anamnesi non identificate e fornire un elenco di condizioni della pelle corrispondenti.

Nello studio, 40 medici non specialisti hanno interpretato immagini delle condizioni della pelle dei pazienti da un servizio di dermatologia di telemedicina.
Inoltre, hanno identificato la condizione e hanno formulato raccomandazioni come la biopsia o l’invio a un dermatologo.
Ogni medico ha esaminato oltre 1.000 casi.
I medici hanno utilizzato lo strumento basato sull’intelligenza artificiale per la metà dei casi e non hanno avuto accesso allo strumento di intelligenza artificiale assistiva nell’altra metà.

Il personale sanitario dotato di assistenza IA aveva una probabilità molto superiore di arrivare alla stessa diagnosi dei dermatologi. I medici privi di questo ausilio hanno riscontrato difficoltà superiori.

Le possibilità di identificare la condizione migliore corretta sono migliorate di oltre il 20% su base relativa, sebbene il grado di miglioramento variava da individuo a individuo.

Dall’IA un valido supporto per i medici

I manager di Google Health affermano di credere che l’intelligenza artificiale debba essere progettata per migliorare l’assistenza per tutti, anche nella dermatologia
Nello studio, le prestazioni dei medici sono state costantemente più elevate con l’assistenza dell’IA su un’ampia gamma di tipi di pelle.
Oltre a migliorare le capacità diagnostiche, l’assistenza basata su intelligenza artificiale ha aiutato i medici nello studio a sentirsi più sicuri della loro valutazione e, in modo rassicurante, non ha aumentato la loro probabilità di raccomandare biopsie o rinvii ai dermatologi come passaggio successivo appropriato.

I risultati di questi studi di ricerca sono promettenti e mostrano che gli strumenti di assistenza basati sull’intelligenza artificiale potrebbero aiutare i medici non specialisti a valutare le condizioni della pelle.
Secondo il blog post di Google, l’intelligenza artificiale ha mostrato un grande potenziale per migliorare i risultati dell’assistenza sanitaria.
La prossima sfida è dimostrare come l’IA può essere applicata nel mondo reale.
Google Health è impegnata a collaborare con medici e pazienti per sfruttare i progressi della ricerca.
In ultima analisi, per realizzare cure migliori e più accessibili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

01health Steering Committee: sanità e ICT si incontrano e si confrontano

01health, piattaforma di comunicazione integrata del Gruppo Tecniche Nuove, è veicolo formativo e informativo della sanità digitale italiana e catalizzatore di un processo di diffusione di competenze e best practice del comparto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php