Home Tecnologie Cloud Aws, archiviazione e analisi sicure dei dati sanitari

Aws, archiviazione e analisi sicure dei dati sanitari

In occasione di re:Invent 2020, AWS aveva svelato in anteprima Amazon HealthLake, un servizio completamente gestito e idoneo alla normativa americana HIPAA.

Questo servizio consente alle organizzazioni del settore healthcare e life science di aggregare le loro informazioni sanitarie da diversi silos e formati in un data lake AWS strutturato e centralizzato. E di estrarre insight da quei dati con gli analytics e il machine learning.

Ora AWS ha annunciato che Amazon HealthLake è generalmente disponibile per i clienti dell’ecosistema cloud, nelle region US East (N. Virginia), US East (Ohio) e US West (Oregon).

La capacità di memorizzare, trasformare e analizzare i dati sanitari rapidamente e su qualsiasi scala è fondamentale per guidare decisioni sanitarie di alta qualità, ha sottolineato AWS.

Nella loro pratica quotidiana, i medici hanno bisogno di una visione cronologica completa della storia del paziente per identificare il miglior piano d’azione. Durante un’emergenza, dare alle equipe mediche le informazioni giuste al momento giusto può migliorare drasticamente i risultati.

Allo stesso modo, i ricercatori nel campo dell’assistenza sanitaria e delle life science hanno bisogno di dati di alta qualità e normalizzati che possano analizzare e con cui costruire modelli, per identificare le tendenze della salute della popolazione o i destinatari dei trial farmacologici.

Tradizionalmente, ha messo però in evidenza AWS, la maggior parte dei dati sanitari è stata bloccata in testo non strutturato, come le note cliniche, e archiviata in silos It.

Applicazioni, infrastrutture e formati di dati eterogenei hanno reso difficile per i professionisti accedere ai dati dei pazienti ed estrarre intuizioni da essi.

AWS ha sviluppato Amazon HealthLake per risolvere questo problema.

Amazon HealthLake

Amazon HealthLake si basa sull’infrastruttura AWS completamente gestita. L’organizzazione non dovrà dunque preoccuparsi di procurarsi, fare il provisioning o gestire alcuna attrezzatura It.

Tutto quello che dovrà fare è creare un nuovo data store, il che, sottolinea AWS, richiede solo pochi minuti. Una volta che il data store è pronto, è possibile immediatamente creare, leggere, aggiornare, cancellare e interrogare i propri dati.

HealthLake espone una semplice Application Programming Interface (API) REST disponibile nei linguaggi più popolari, che clienti e partner possono facilmente integrare nelle loro applicazioni aziendali.

Inoltre, per quanto riguarda la sicurezza, per impostazione predefinita HealthLake cripta i dati a riposo con AWS Key Management Service (KMS). È possibile utilizzare una chiave gestita da AWS o la propria chiave. KMS è progettato in modo che nessuno, compresi i dipendenti di AWS, possa recuperare le chiavi in chiaro dal servizio.

Per i dati in transito, HealthLake utilizza la crittografia standard del settore TLS 1.2 end to end.

Al lancio, Amazon HealthLake supporta sia i dati di testo strutturati che quelli non strutturati che si trovano tipicamente nelle note cliniche, nei rapporti di laboratorio, nelle richieste di assicurazione e così via.

Il servizio memorizza questi dati nel formato Fast Healthcare Interoperability Resource (FHIR), uno standard progettato per consentire lo scambio di dati sanitari.

Amazon HealthLake è compatibile con l’ultima revisione (R4) e attualmente supporta 71 tipi di risorse FHIR, con ulteriori che seguiranno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

01health Steering Committee: sanità e ICT si incontrano e si confrontano

01health, piattaforma di comunicazione integrata del Gruppo Tecniche Nuove, è veicolo formativo e informativo della sanità digitale italiana e catalizzatore di un processo di diffusione di competenze e best practice del comparto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php