Home Tecnologie Nano Active, le nanoparticelle per la disinfezione contro il Covid-19

Nano Active, le nanoparticelle per la disinfezione contro il Covid-19

Piccoli uffici, taxi, auto a noleggio, piscine, palestre, ristoranti e ospedali sono solo alcuni esempi dei diversi ambienti che necessitano di essere disinfettati nella lotta comune al Covid-19. Una ricerca dell’Università di Trento e dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, pubblicata il 16 aprile 2021, mostra da un lato, come vari virus, tra cui i coronavirus, possono sopravvivere diverse ore o anche giorni nelle goccioline di saliva depositate sulle superfici, con una maggiore resistenza sulle superfici meno idrofile (come alcune plastiche) rispetto a quelle più idrofile (come il vetro), confermando i dati di alcuni esperimenti riportati nella letteratura scientifica sul tema.
Il dipartimento di ricerca e sviluppo di Nanoservice, azienda bergamasca, ha permesso di trovare una soluzione nanotecnologica in grado di garantire la disinfezione a lungo termine.
NANO ACTIVE è una sostanza certificata basata su nanoparticelle di argento che, una volta applicata su una superficie, la mantiene costantemente disinfettata e igienizzata, auto-rigenerando le sue proprietà e distruggendo batteri e virus (tra cui anche SARS-CoV-2) per un periodo garantito di 12 mesi.
Il trattamento ha passato brillantemente tutti i test Accredia, Merieux, Università di Pavia e ISO14476; rientra, inoltre, nei protocolli Ministeriali e vanta la prestigiosa certificazione TUV.
La distribuzione In Italia, Spagna, resto d’Europa, America Latina ed UAE è stata affidata a Sensytouch Innovation, società italo-spagnola con quartiere generale a Siviglia, dedicata alla commercializzazione di tecnologie innovative.

L’efficacia del trattamento catalitico bioprotettivo
“Alla base dello sviluppo di NANO ACTIVE c’è l’attività di ricerca sviluppata nell’arco di mesi sulle proprietà igienizzanti del componente base. Abbiamo cercato infatti una sostanza che da un lato garantisse l’efficacia nell’igienizzazione e, dall’altro, fosse sicura per un utilizzo quotidiano. Il risultato ha ottenuto certificazioni prestigiose che confermano l’efficacia della nostra attività di ricerca condotta con la collaborazione di Sensytouch Innovation” afferma il dott. Paolo Landi, titolare di Nanoservice.
Grazie all’azione auto igienizzante continua dell’argento, componente primario addizionato da leganti e fosfati, NANO ACTIVE consente di proteggere tutte le superfici da batteri e virus. Come se non bastasse, tutte le superfici trattate andranno a decontaminare gli oggetti con cui entreranno in contatto. Ad esempio, trattando la cassa di un supermercato, il denaro che verrà riposto al suo interno verrà igienizzato in pochi minuti, grazie all’azione catalitica che crea una sorta di area debaterizzante.
Nano Active purifica anche l’aria, eliminando patogeni e virus che circolano in sospensione aerea e svolgendo anche un’azione assorbi-odori. È applicabile su diverse superfici, siano esse minerali, in legno, in plastica, in vetro, in tessuto o in pelle, e non ne altera aspetto o consistenza. Sulle superfici in verticale svolge anche un’azione idrofila che potenzia il suo effetto autopulente. L’azione assorbi odori, permette di igienizzare e mantenere decontaminati anche armadi e cassetti di uso domestico, tramite il pratico flacone.
La sostanza è, inoltre, priva di solventi e alcalini, totalmente atossica ed ecocompatibile.

Sensoactive, la distribuzione di Nano Active

Eolo Tagliavini, presidente di Sensytouch Innovation ha affermato che i campi di applicazione sono numerosi. La società ha previsto dei formati del prodotto che garantiscono praticità e semplicità d’uso sia per le aziende che per gli utenti finali.

Nano Active può essere impiegato per l‘igienizzazione e la protezione di tutti quei contesti con cui si entra a contatto nella nostra vita quotidiana. Infatti, grazie ai pratici formati spray da 15cc, 30 cc o da 50cc, che coprono rispettivamente 3, 6 e 12 mq, è possibile igienizzare piccoli uffici, taxi, auto a noleggio, bancomat e ascensori.

Con Nano Active è poi possibile trattare superfici più ampie come ristoranti, piscine, palestre o ospedali applicando il prodotto attraverso nebulizzatori. Intendiamo quindi commercializzare il prodotto sia verso i clienti finali attraverso la grande distribuzione nel comodo formato spray, sia verso le aziende multiservizi per un impiego professionale in grandi ambienti.

Per massimizzare i vantaggi di questa sostanza, Nano Active è stata inoltre declinata in due prodotti che garantiscono i migliori risultato su vetro e legno. Nano Vetro non solo disintegra i depositi organici rendendo le superfici autopulenti, ma penetra nel supporto trattato andando a rinforzare la struttura molecolare, diminuendo l’attrito e permettendo così all’acqua di scivolare senza creare aloni. Nano Legno, grazie alle sue eccellenti proprietà idrorepellenti, respinge i contaminanti esterni impedendone l’aderenza alle superfici e consentendo quindi di rimuoverli con facilità, anche senza l’utilizzo di prodotti abrasivi. Inoltre, non modifica l’aspetto e la consistenza del legno, è resistente alle alte temperature e alla pulizia a vapore ed è stabile ai raggi UV.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

01health Steering Committee: sanità e ICT si incontrano e si confrontano

01health, piattaforma di comunicazione integrata del Gruppo Tecniche Nuove, è veicolo formativo e informativo della sanità digitale italiana e catalizzatore di un processo di diffusione di competenze e best practice del comparto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php