Home Tecnologie Stampa 3D Ge Healthcare punta su stampa 3D, chirurgia robotica e monitoraggio virtuale

Ge Healthcare punta su stampa 3D, chirurgia robotica e monitoraggio virtuale

Per Kieran Murphy, presidente e CEO di Ge Healthcare, “Il prossimo capitolo della storia della sanità sarà scritto in parte da tecnologie oggi emergenti come la stampa 3D, la chirurgia robotica e il monitoraggio virtuale dei pazienti“.

Allo scopo Ge Healthcare, la divisione medicale di General Electric, ha annunciato investimenti e collaborazioni con Formlabs, CMR Surgical Ltd e Decisio Health, tre società specializzate rispettivamente nella stampa 3D, nella robotica chirurgica e nel monitoraggio virtuale delle cure.

Abbinate all’esperienza diagnostica e alla scala globale di Ge Healthcare, queste tre nuove tecnologie sanitarie potranno contribuire a espandere le capacità cliniche e permetteranno una diagnosi, un trattamento e un monitoraggio più efficace dei pazienti.

Ge Healthcare collabora con Formlabs, che produce stampanti 3D che possono aiutare i medici a stampare facilmente e rapidamente i modelli anatomici sul punto di cura. Questi modelli tangibili permettono di visualizzare con precisione l’anatomia del paziente e l’eventuale patologia per migliorare la comunicazione all’interno del team medico, i modelli pratici di insegnamento basati su casi concreti e la consapevolezza del paziente.

Con le soluzioni di Ge Healthcare i radiologi possono preparare i dati 3D ottenuti da Tac o risonanza magnetica rendendoli utili ai fini della diagnosi e della pianificazione delle procedure. I dati possono inoltre essere esportati in una forma pronta per la stampa 3D su sistemi Formlabs o visualizzabile in realtà virtuale o aumentata in pochi secondi.

I modelli stampati in 3D possono aiutare a ridurre l’ansia del paziente, migliorare la formazione del medico e ridurre i tempi delle procedure in sala operatoria consentendo una pianificazione più completa.

Ge Healthcare ha anche recentemente partecipato in qualità di investitore di minoranza a un round di finanziamento di 240 milioni di dollari per Cmr Surgical, sviluppatore del sistema chirurgico robotico chiamato Versius.

Sstema chirurgico robotico piccolo, modulare ed economico, Versius mira a migliorare ed espandere l’uso della chirurgia mini-invasiva, con l’obiettivo di ridurre i traumi e accelerare i tempi di recupero dei pazienti.

In combinazione con il portafoglio di sistemi di imaging chirurgico e strumenti di intelligenza artificiale di Ge Healthcare, la soluzione Versius di Crm Surgical potrebbe cambiare il modo in cui gli interventi chirurgici vengono eseguiti in tutto il mondo

GE Healthcare sta anche investendo in Decisio Health, società di software di Houston, Texas, specializzata nella sorveglianza clinica, per espandersi nello spazio di cura virtuale e rivoluzionare il monitoraggio dei pazienti.

Le soluzioni di Decisio forniscono una visione consolidata e in tempo reale dei pazienti da più sistemi di un’area di cura, un ospedale o un’intera rete. Combinando le piattaforme cliniche digitali di eE Healthcare con il software di visualizzazione Decisio, i team clinici saranno in grado di fondere dati latenti e retrospettivi (EMR) e dati del paziente in tempo reale (pressione arteriosa e livelli di latticità) per contribuire a migliorare il processo decisionale clinico e ad avere un impatto positivo sulla cura del paziente.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

01health Steering Committee: sanità e ICT si incontrano e si confrontano

01health, piattaforma di comunicazione integrata del Gruppo Tecniche Nuove, è veicolo formativo e informativo della sanità digitale italiana e catalizzatore di un processo di diffusione di competenze e best practice del comparto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php