Home Tecnologie Intelligenza artificiale OPeNet, la piattaforma di intelligenza artificiale per la medicina generale

OPeNet, la piattaforma di intelligenza artificiale per la medicina generale

Ibm, Net Medica e Novartis varano OPeNet, piattaforma clinica digitale con intelligenza artificiale a supporto del medico di medicina generale che punta a semplificare la gestione del paziente cronico. 

OPeNet è sistema intelligente che permette ai Medici di Medicina Generale (MMG), a seguito dell’accesso in un’unica piattaforma, di restare in contatto con i pazienti in remoto.

Non solo: permette al medico di avere supporto formativo disponibile per le patologie croniche (al momento scompenso cardiaco e psoriasi) e gli segnala quando i pazienti sono a rischio di sviluppare alcune patologie o potrebbero beneficiare di una rivalutazione della terapia.

OPeNet, già oggi utilizzata da più di 500 medici di famiglia in Italia, consente di fare dei teleconsulti.

Il sistema si aggiorna in tempo reale, analizzando i dati strutturati e non strutturati presenti nelle cartelle cliniche, generando insight a supporto del percorso di cura del paziente e del suo stato di salute, permettendo un intervento più efficace nel monitoraggio della aderenza alle terapie.

Durante la pandemia di Covid il modello che mette l’ospedale al centro ha mostrato i suoi limiti, sia nella gestione dei pazienti Covid sia dei pazienti cronici.

Per questo il PNRR si pone l’obiettivo di ridisegnare la medicina di prossimità puntando su un’assistenza territoriale più proattiva, indirizzata verso la domiciliarità, e sulla telemedicina che, come previsto anche nel Chronic Care Model, rappresenta un elemento sempre più centrale nella gestione delle patologie croniche.

OPeNet contribuisce al disegno con l’intelligenza artificiale applicata al database assistenziale, favorendo una medicina di iniziativa, che consente di offrire un’assistenza proattiva e personalizzata, attraverso la diagnosi precoce e la gestione in remoto, intervenendo prima che le patologie si aggravino e prima dell’ospedalizzazione.

Parte integrante del modello proposto è l’integrazione tra territorio e ospedale, che crea un network tra medico di medicina generale e specialista.

Come funziona OPeNet

La piattaforma di Net Medica Italia permette di integrarsi e scambiare dati con i sistemi gestionali e le piattaforme utilizzate dai medici di famiglia, sfrutta l’intelligenza artificiale del sistema Ibm Watson per migliorare il percorso di cura del paziente cronico attraverso informazioni e strumenti utili al medico e favorisce il network e la connessione dei principali attori coinvolti nel percorso di cura del paziente sfruttando tutte le potenzialità della tecnologia e della telemedicina.

La piattaforma aperta di servizi di Net Medica Italia è in grado di integrarsi con strumenti e sistemi gestionali, è dotata di un Assistente Virtuale per il Medico, basato su Watson Assistant e sviluppato da Ibm, in grado di fornire al medico di base, 24 ore al giorno 7 giorni su 7, informazioni aggiornate sulle patologie croniche disponibili al momento.

Grazie alle API di Watson integrate nella piattaforma Net Medica Italia, i medici di base potranno ricevere un avviso quando i dati dei loro pazienti soddisferanno i requisiti (trigger), predefiniti grazie alle competenze medico-scientifiche di Novartis, permettendo al medico di valutare come intervenire.

I dati delle cartelle cliniche utilizzati da OPeNet sono anonimizzati in completa aderenza alle normative GDPR. Una delle principali qualità di OPeNet risiede nell’integrazione con i gestionali del MMG tramite i servizi di Net Medica Italia, per favorire nuovi canali di collaborazione con lo Specialista per un consulto sul quadro clinico del paziente e sulle terapie somministrate.

OPeNet, che al momento è impiegata nella gestione dei pazienti cronici con scompenso cardiaco e psoriasi, è promosso da Novartis ai medici interessati attraverso gli Embrace Advisor, la rete innovativa di giovani professionisti sul territorio a supporto dei medici di medicina generale.

Già prima dell’emergenza pandemica Novartis ha scelto di rafforzare concretamente la propria vicinanza ai medici di medicina generale, operatori sanitari in stretto contatto con le famiglie e sempre più impegnati nella medicina d’iniziativa. All’inizio del 2019 ha così dato vita al progetto Embrace; una rete nazionale di giovani professionisti, specificamente preparati sul tema delle cronicità, che operano sul territorio.

Gli Embrace Advisor interagiscono con i medici di medicina generale, aiutandoli a migliorare il processo di identificazione precoce di pazienti a rischio, supportandoli nella gestione a distanza dei pazienti cronici e facilitando dunque un percorso virtuoso tra i medici di famiglia e specialisti per una migliore integrazione tra territorio e ospedale.

Grazie all’impegno congiunto di Net Medica Italia e degli Embrace Advisor di Novartis che operano in modo capillare su tutto il territorio nazionale, la piattaforma OPeNet è già stata attivata da più di 500 MMG e oltre 900 hanno fatto richiesta di attivazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

01health Steering Committee: sanità e ICT si incontrano e si confrontano

01health, piattaforma di comunicazione integrata del Gruppo Tecniche Nuove, è veicolo formativo e informativo della sanità digitale italiana e catalizzatore di un processo di diffusione di competenze e best practice del comparto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php