Imaging digitale, Sony semplifica il workflow

Sony ha lanciato la nuova versione della sua piattaforma di imaging medicale NUCLeUS, con cui intende portare alle strutture ospedaliere un workflow di imaging digitale semplificato e miglioramenti in termini di efficienza, distribuendo informazioni come contenuti audio e video in tutto il campus ospedaliero.

NUCLeUS porta negli ospedali strumenti per l'insegnamento e la formazione ottimizzati e una gestione dei contenuti medicali visivi in rete dai costi contenuti. La soluzione ottimizza le prestazioni delle applicazioni e i servizi di imaging in suite interventistiche, sale operatorie e ambulatori. La funzione di trasmissione in tempo reale aiuta lo staff chirurgico e i team clinici a prendere decisioni con più informazioni.

La nuova versione di NUCLeUS è anche il risultato dell'acquisizione da parte di Sony nel 2016 di eSATURNUS, una società belga di soluzioni cliniche video-over-IP per il settore medicale, la cui  expertise è combinata alle tecnologie di imaging e AV/IT di Sony.

Il sistema operativo di Sony per l'imaging medicale

NUCLeUS, si legge in una nota di Sony, è progettato per essere "il sistema operativo" per l'imaging medicale delle strutture ospedaliere, contribuendo a migliorare efficienza operativa, sicurezza e qualità e fornendo strumenti che permettono di prendere decisioni cliniche con una maggiore ricchezza di informazioni.

L'integrazione nelle sale operatorie e l'elaborazione dei dati in tempo reale negli ospedali raggiungono un elevato livello di efficienza del workflow grazie a una connettività sicura e ultra veloce, a una fonte di elaborazione dati in sede o meno pressoché illimitata, a un set di strumenti per l'elaborazione del segnale e a nuove tecnologie IA.

Le novità e i miglioramenti offerti dall'ultima generazione di NUCLeUS sono elencati da Sony come segue.

Funzionalità workflow-oriented per lo staff clinico:

  • Supporto di contenuti multiformato, multi standard e di qualsiasi risoluzione fino a 4K
  • Miglioramento di streaming e registrazione di contenuti audio e video di alta qualità, grazie ad avanzate funzionalità di routing e switching video
  • Miglioramento del routing delle immagini e delle opzioni di visualizzazione, per workflow di imaging più fluidi in tutte le fasi dell'intervento chirurgico, dalla fase di pianificazione alla valutazione post-operatoria del paziente.
  • Aggiornamento delle funzionalità di broadcast per l'insegnamento e la formazione attraverso strumenti di comunicazione in tempo reale, come capacità di annotazione più smart
  • Potenziamento del workflow attraverso le applicazioni smart di NUCLeUS, come la correzione della rotazione.

Funzionalità IT-oriented:

  • Una soluzione completamente e facilmente scalabile, estendibile ad altre sale operatorie o blocchi ospedalieri in qualsiasi momento
  • Il team IT può sfruttare una manutenzione preventiva e da remoto sicura e codificata, che comprende anche funzionalità di autodiagnosi.

Funzionalità integration-oriented:

  • Piattaforma basata su software vendor-neutral
  • Maggiore supporto delle applicazioni di terzi, tramite API aziendali e una vasta scelta di strumenti e meccanismi
  • Integrazione a HIS sicura e compatibilità completa con HL7/DICOM.

Tra i clienti che hanno adottato NUCLeUS con lo scopo di migliorare i workflow di imaging chirurgico e ottimizzare le proprie attività, Sony cita la University Hospitals Leuven (UZ Leuven), che sfrutta NUCLeUS per eseguire migliaia di interventi chirurgici ogni anno nelle proprie 34 sale operatorie digitali, e il Karolinska University Hospital in Svezia, che usa NUCLeUScome piattaforma video-over-IP standard: 31 sistemi NUCLeUS saranno installati per gestire workflow video-based all'interno delle sale operatorie e il collegamento con auditorium e sale riunioni, oltre alla consulenza remota attraverso la telestation.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here